come pulire le scarpe di corda

Come pulire le scarpe di corda: trucchi per lavare le espadrillas

Hai sporcato le tue scarpe di corda preferite e ora vorresti pulirle senza rovinarle? Sei nel posto giusto! In questa guida ti spiegheremo passo per passo tutti gli strumenti e i passi necessari per poter pulire correttamente le scarpe di corda per rimuovere lo sporco e farle tornare nuove, senza rovinare la corda o la stoffa.
Come avrai capito, le scarpe di corda – sia le tradizionali espadrillas da spiaggia che le versioni con la zeppa più eleganti e rifinite – sono estremamente delicate, proprio perché realizzate con dei materiali semplici, leggeri e facilmente deperibili.
Proprio per questa ragione, premettiamo che l’unica cosa da evitare assolutamente – nel momento in cui desideri pulirle e rimetterle a nuovo – è lavarle in lavatrice o lasciarle in ammollo in una vaschetta piena di acqua. Se le scarpe dovessero inzupparsi e assorbire, quindi, una grande quantità di acqua, la corda inizierà a srotolarsi o a scollarsi e le cuciture ad allentarsi: nella maggior parte dei casi le tue scarpe non potranno essere più recuperate.
Lo stesso vale per la pioggia: evita di indossare le tue scarpe di corda quando fa brutto tempo, perché un acquazzone improvviso potrebbe rovinarle irreparabilmente.

Come pulire le scarpe di corda: prodotti indispensabili

Tra i prodotti necessari per poter pulire correttamente le tue espadrillas c’è sicuramente:

  • un panno pulito;
  • uno spazzolino (puoi anche utilizzare un vecchio spazzolino da denti bel lavato e asciugato, oppure uno spazzolino per le unghie);
  • del bicarbonato di sodio;
  • uno smacchiatore in stick (sembra un tubetto di colla stick e applicato localmente rimuove le macchie);
  • una vaschetta con dell’acqua calda.

Come pulire le scarpe di corda: il procedimento passo per passo

Per prima cosa, aspetta che lo sporco si asciughi completamente, perché se inizi a sfregarlo quando non è ancora completamente asciutto, tenderà a spandersi ancora di più e la parte da trattare sarà più estesa.
Togli lo sporco in eccesso con un panno pulito, meglio se leggermente ruvido (ma non troppo), in modo che possa togliere sia eventuali residui di terra che di polvere.
A questo punto immergi lo spazzolino nell’acqua calda, sopra alle setole metti una quantità abbondante di bicarbonato di sodio (in modo da coprirle completamente), quindi strofina delicatamente le scarpe nei punti sporchi. Di tanto in tanto sciacqua lo spazzolino e rimetti del bicarbonato, ripetendo l’operazione per 2-3 volte, fino a quando non avrai rimosso quasi completamente lo sporco.

A questo punto, dopo aver strofinato il bicarbonato, lascia agire per almeno 30 minuti, quindi con un panno pulito e bagnato (ma ben strizzato) strofina bene sui punti ancora sporchi e lascia asciugare le tue scarpe lontano dalla luce diretta dei raggi solari.
Se ci sono delle macchie sulla tomaia, applica lo smacchiatore in stick: applicalo sulla macchia, lascialo agire per qualche minuto e poi strofina delicatamente con un panno pulito e umido.

Qualora con il bicarbonato non dovesse funzionare, magari perché si tratta di uno sporco particolarmente ostinato, utilizza sempre lo spazzolino bagnato nell’acqua calda, ma – al posto del bicarbonato – versa qualche goccia di detersivo per bucato a mano e delicati e poche gocce di detersivo per i piatti.
Mescola bene i detersivi e strofina lo spazzolino insaponato direttamente sulle scarpe, quindi risciacqua lo spazzolino e inizia a togliere il sapone (serviranno naturalmente più risciacqui), eventualmente puoi aiutarti anche con un panno bagnato strizzato, che accelera l’operazione. Anche in questo caso, fai attenzione a non bagnare troppo la corda, che potrebbe rovinarsi.
Questi metodi di pulizia possono essere utilizzati tranquillamente per tutti i tipi di scarpe di corda: quelle con la tomaia in tessuto, camoscio, pelle o tela.

Pulire le scarpe di corda particolarmente sporche: come lavarle correttamente

Qualora lo sporco fosse così ostinato da resistere anche a questi trattamenti, puoi provare con un metodo leggermente più aggressivo: bagna con dell’acqua calda solo la parte da trattare, inclinando la scarpa in modo tale da evitare di bagnarla tutta, applica sullo sporco qualche goccia di detersivo per il bucato, unitamente ad un cucchiaino colmo di bicarbonato do sodio, con lo spazzolino stendi e distribuisci in modo omogeneo il preparato e lascia agire per circa 15 minuti, avendo cura di lasciare le scarpe all’ombra o comunque lontane dalla luce diretta del sole.

Trascorso questo tempo, risciacqua la parte trattata, evitando possibilmente di bagnare il resto, asciuga con un panno bagnato, quindi lascia asciugare le scarpe all’aperto, lontano dalla luce diretta dei raggi solari (che potrebbero farle cambiare di colore).